RICETTE PRIMI

banner-primi-piatti-aromy

Ricette Aromy: Primi

Crea ricette facili e veloci e piatti gourmet con i versatilissimi prodotti AROMY

Brodo vegetale

1 filtro di Brodo mio Aromy

Mettere sul fuoco una pentola con 1 litro d’acqua e 1 filtro di Brodo mio. Coprire e portare ad ebollizione. Lasciare bollire a fuoco medio per circa 10 minuti, possibilmente con coperchio in modo da conservare tutti gli aromi dei vegetali. Impiattare o gustare in tazza, oppure usare il brodo per la preparazione di zuppe, minestre, risotti ecc. Quando il brodo è pronto, si può aprire il filtro di tessuto naturale con le verdure sminuzzate e aggiungerle al brodo. Per preparare la classica pastina in brodo, aggiungere la pastina quando il brodo inizia a bollire e, a cottura ultimata, spegnere la fiamma e servire. Per insaporire sughi, brasati o arrosti, aggiungere un filtro di Brodo mio durante la cottura.

Gnocchi con rucola e ricotta

500 g di gnocchi di patate –  150 g di ricotta – 50 g di burro – 1 cucchiaio di rucola essiccata Aromy – 3 cucchiai di formaggio grattugiato – 1 cucchiaio di olio EVO –  sale quanto basta

Mettere sul fuoco, a fiamma molto bassa, una padella con un cucchiaio di olio, far sciogliere il burro e poi aggiungere la ricotta, la rucola essiccata e sale a piacere. Fare amalgamare bene gli ingredienti. Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolarli e versarli nella padella con il condimento assieme ad un paio di cucchiai di acqua di cottura degli gnocchi. Aggiungere infine il formaggio grattugiato e mescolare delicatamente gli gnocchi in modo che assorbano bene il condimento. Servire ben caldi.

Orecchiette con pesto di rucola

½ busta di rucola essiccata Aromy – 100 g di pecorino romano grattugiato –  70 g di anacardi –  4 o 5 cucchiai di olio EVO – sale e pepe quanto basta

Mettere a bagno la rucola essiccata per 5 minuti, scolarla e poi frullarla nel mixer assieme agli anacardi, al pecorino grattugiato e all’olio EVO. Nel frattempo, cuocere le orecchiette in abbondante acqua salata. Scolare mettendo da parte 3 o 4 cucchiai di acqua di cottura della pasta. Versare la pasta in una padella, aggiungere i 3 o 4 cucchiai di acqua di cottura e il pesto preparato in precedenza. Spadellare per 1 o 2 minuti a fuoco vivo e servire le orecchiette ben calde.

Cous cous vegetariano

400 g di cous cous precotto – 200 ml di acqua calda – 15 g di zucchina essiccata Aromy – 25 g carota essiccata Aromy – 10 pomodori ciliegino maturi – 2 spicchi d’aglio – pezzetti di peperoncino fresco se piace – 100 g di formaggio a cubetti (a piacere) – olio EVO – sale

PREPARAZIONE DEL COUS COUS: versare il cous cous in una ciotola e aggiungere il sale, un po’ d’olio e l’acqua, che deve essere molto calda. Sigillare la ciotola con pellicola trasparente e attendere 2 minuti. Togliere la pellicola e con l’aiuto di una forchetta sgranare il cous cous per evitare la formazione di grumi. PREPARAZIONE DELLE VERDURE: in una ciotola con 1 litro di acqua mettere a bagno la carota e la zucchina essiccata per almeno 10 minuti. Togliere dall’acqua e asciugare un po’ con un panno di carta assorbente. Tagliare i pomodorini in 4 pezzi e unirli alle verdure reidratate. In una padella tipo wok mettere 2 cucchiai d’olio e dorare gli spicchi d’aglio, aggiungere le verdure reidratate e i pomodorini, il peperoncino e aggiustare di sale e pepe. Spadellare per 4-5 minuti e aggiungere poi al cous cous. Mescolare bene il tutto e, a piacere, aggiungere cubetti di formaggio (es. Fontina, Asiago, caprino stagionato ecc.). Lasciare riposare in frigo o a temperatura ambiente per un’ora e servire.

Pesto di zucchine e basilico

Mezza busta di zucchina essiccata Aromy – 5 o 6 foglie di basilico lavate – 90 g di formaggio grattugiato – 30 g di pinoli – 100 g di olio EVO

Reidratare la zucchina essiccata mettendola a bagno in un ciotola con acqua fredda per 5 minuti. Toglierla dall’acqua e asciugarla con carta assorbente. Mettere tutti gli ingredienti nel mixer seguendo questo ordine: zucchina, pinoli, basilico, formaggio e infine olio. Azionare il mixer e frullare. Una volta pronto, il pesto di zucchine può essere riposto in vasetti e conservato per due o tre giorni in frigorifero. È ideale come condimento per pasta, per accompagnare piatti di pesce o formaggi stagionati.

Crema light di porro e sedano

½ busta di porro essiccato Aromy – ½ busta di sedano essiccato Aromy – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 2 patate – peperoncino – olio EVO – formaggio grattugiato

Preparare il brodo mettendo in una pentola 1 litro d’acqua e il filtro di brodo vegetale. Coprire con coperchio, portare a ebollizione e lasciare bollire per 5 o 6 minuti. Nel frattempo mettere in una padella con un filo d’olio il porro e il sedano essiccati, le patate pelate e tagliate a pezzetti e peperoncino fresco o essiccato a piacere. Spadellare per qualche minuto a fuoco moderato e aggiungere brodo fino a coprire gli ingredienti. Procedere con la cottura aggiungendo eventualmente altro brodo vegetale e frullare poi con il mixer fino a ottenere una crema omogenea ma non troppo liquida. Servire la crema di porro e sedano calda accompagnata da pane tostato o crostini oppure fredda “al cucchiaio” come contorno.

Lenticchie e verza in umido

300 g di lenticchie – ½ busta di verza essiccata Aromy – 250 g di passata di pomodori datterini – 1 cipolla – 1 filtro di Brodo mio Aromy – salvia, rosmarino e alloro – olio EVO – sale e pepe quanto basta

La ricetta prevede l’utilizzo di lenticchie che non necessitano di ammollo in acqua. Tritare finemente la cipolla e soffriggerla con un filo d’olio. Aggiungere le lenticchie e la verza essiccata. Dopo averli legati insieme con lo spago da cucina, aggiungere anche qualche rametto di rosmarino e alloro e qualche foglia di salvia e infine la passata di pomodori datterini e il filtro di Brodo mio. Lasciare cuocere per qualche minuto a fuoco basso e aggiungere ½ litro d’acqua. Procedere con la cottura a fuoco basso per 20 minuti circa, fino a quando metà del liquido di cottura non si è assorbito bene. A cottura ultimata, togliere il mazzetto di erbe aromatiche e il filtro di brodo vegetale e trasferire su un piatto da portata. Servire le lenticchie in umido con un filo d’olio EVO a crudo e accompagnare con crostini.

Trofie con zucchine e menta

400 g di trofie fresche di semola di grano duro – 20 g di zucchina essiccata Aromy –  mezzo scalogno –  6 o 7 rametti di menta fresca lavati e legati insieme con spago da cucina –  2 cucchiai di salsa di soia – 1 cucchiaio di olio EVO

In una ciotola con 1 litro di acqua mettere a bagno la zucchina essiccata per almeno 10 minuti. Toglierla poi dall’acqua e asciugarla un po’ con un panno di carta assorbente. In una padella appassire lo scalogno tagliato sottile con un cucchiaio d’olio e aggiungere la zucchina reidratata. Cuocere per qualche minuto, aggiungere la salsa di soia e spegnere il fuoco. Nel frattempo, cuocere le trofie in abbondante acqua salata. Scolare mettendo da parte 3-4 cucchiai di acqua di cottura della pasta. Versare la pasta nella padella con la zucchina, aggiungere i 3-4 cucchiai di acqua di cottura e i rametti di menta legati insieme. Spadellare per qualche minuto a fuoco vivo. Togliere la menta e servire le trofie ben calde.

Zuppa detox con asparago

8 g di asparago essiccato Aromy – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 100 g di formaggio grattugiato – 4 topinambur di dimensione media – 4 cucchiai di olio EVO – sale e pepe quanto basta

Mettere in una pentola 1,5 litri d’acqua, il filtro di brodo vegetale, l’asparago essiccato, sale, pepe e i topinambur (dopo averli lavati bene per togliere eventuali residui di terra). Coprire con coperchio e portare ad ebollizione. Lasciare cuocere finché i topinambur sono ben cotti. Lasciare raffreddare, aprire il filtro di brodo vegetale per liberare le verdure e frullare il tutto con un frullatore o con un mixer. Aggiungere infine l’olio EVO e il formaggio grattugiato. Servire la zuppa calda o fredda, in piatti da portata o in tazza, come apripasto.

Carbonara vegetariana

400 g di pennette –  9 g di asparago essiccato Aromy –  4 tuorli d’uovo –  100 g di formaggio pecorino – olio EVO – sale e pepe quanto basta

In una ciotola con 1 litro di acqua mettere a bagno l’asparago essiccato per almeno 10 minuti. Toglierlo poi dall’acqua e asciugarlo un po’ con un panno di carta assorbente. Scaldare un filo d’olio in una padella e aggiungere l’asparago reidratato, mescolare per 1-2 minuti e aggiungere mezzo bicchiere d’acqua. Lasciare cuocere 5-6 minuti e spegnere il fuoco prima che si sia asciugata tutta l’acqua. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e nel frattempo in una ciotola unire i tuorli, un mestolo di acqua di cottura della pasta e il pecorino grattugiato. Mescolare bene e mettere da parte. Scolare la pasta, trasferirla direttamente nella padella con l’asparago caldo, mescolare e togliere la padella dal fuoco. Aggiungere la crema di tuorli e pecorino e mescolare velocemente. Aggiungere pepe nero a piacere, mescolare ancora una volta e servire.

Orzotto con zucca, zucchina e limone

320 g di orzo perlato – 15 g di zucchina essiccata Aromy – 20 g di zucca essiccata Aromy – 8 o 10 pomodori ciliegino – scorza di limone – 3 cucchiai di olio EVO – sale e pepe quanto basta

Sciacquare abbondantemente l’orzo per eliminare l’amido in eccesso, lessare in abbondante acqua salata, scolare e lasciare raffreddare. In una ciotola con 1 litro di acqua mettere a bagno la zucca e la zucchina essiccata per almeno 10 minuti. Toglierle poi dall’acqua e asciugarle un po’ con carta assorbente. Tagliare i pomodori a cubetti eliminando prima i semi centrali e aggiungerli all’orzo lessato insieme alle altre verdure reidratate. Mescolare, aggiungere l’olio EVO, il pepe e la scorza grattugiata di mezzo limone. Amalgamare bene il tutto e servire a temperatura ambiente o dopo aver fatto raffreddare in frigo per un’ora circa.

Risotto all'asparago verde

240 g di riso – 20 g di asparago essiccato Aromy – mezza cipolla – formaggio grattugiato – 1 filtro di Brodo mio Aromy – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Nel frattempo soffriggere la cipolla con un filo di olio. Aggiungere l’asparago verde essiccato e un mestolo di brodo. Cuocere per 2 o 3 minuti. Aggiungere il riso, il resto del brodo, sale, pepe e, a cottura ultimata, una noce di burro e formaggio grattugiato a piacere.

Crema di asparagi

20 g di asparago essiccato Aromy – 1 scalogno –  200 ml di panna da cucina – 4 o 5 cucchiai di formaggio grattugiato – 2 o 3 cucchiai di olio EVO

In una ciotola con 1 litro di acqua mettere a bagno l’asparago essiccato per almeno 10 minuti. Toglierli poi dall’acqua e asciugarli un po’ con un panno di carta assorbente. Nel frattempo tagliare lo scalogno e farlo appassire in una padella con 2-3 cucchiai di olio, aggiungere poi i pezzetti di asparago reidratati e 5-6 cucchiai d’acqua calda. Lasciare cuocere per qualche minuto fino ad assorbimento completo dell’acqua. A fuoco spento, aggiungere la panna e il formaggio grattugiato. Frullare il composto e servire. La crema di asparagi è ottima come antipasto accompagnata da crostini o come condimento per primi piatti.

Sformatini di riso e zucca

200 g di riso integrale basmati – 20 g di zucca essiccata Aromy – 50 g di pisellini surgelati – 100 g di prosciutto cotto a cubetti – 10 g di semi di chia – 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva – sale

Lessare il riso integrale basmati in abbondante acqua salata e lasciare raffreddare. Mettere la zucca essiccata in una terrina con circa 1 litro di acqua e lasciarla in ammollo per almeno 10 minuti. Togliere la zucca dall’acqua e asciugarla un po’ con della carta assorbente. Quando il riso si è raffreddato, unire gli altri ingredienti e mescolare bene. Spennellare l’interno degli stampi con un goccio d’olio. Riempire gli stampi e compattare il riso premendo delicatamente con un cucchiaio. Lasciare riposare in frigo per almeno un’ora. Rovesciare gli stampi su un piatto da portata o su piattini monoporzione.

Risotto primavera

320 g di riso – 2 filtri di Brodo mio Aromy – formaggio grattugiato – sale

Per preparare il brodo vegetale, mettere 1,5 litri di acqua in una pentola assieme a 2 filtri di Brodo mio. Coprire e portare ad ebollizione. Far bollire per circa 10 minuti. Mettere il riso in una pentola bassa e larga e aggiungere un po’ alla volta il brodo vegetale. A metà cottura, aprire i filtri di Brodo mio e liberare le verdure nel riso. A cottura ultimata aggiustare di sale e, a piacere, aggiungere pepe e 3 o 4 cucchiai di formaggio grattugiato.

Crema rustica con porro e rosmarino

10 gr di porro essiccato Aromy – 4 patate – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 2 rametti di rosmarino – 100 g di fontina – 3 cucchiai di olio EVO – sale quanto basta

Mettere una pentola capiente con 1,5 l di acqua salata sul fuoco. Aggiungere le patate pelate e tagliate a pezzi, il porro essiccato e il filtro di brodo vegetale. Coprire con un coperchio e lasciare cuocere fino a che le patate sono ben cotte. Lasciare raffreddare e frullare il tutto con un mixer o un frullatore. Nel frattempo tritare molto finemente il rosmarino e tagliare a cubetti la fontina. Scaldare un po’ la crema, cercando di non farla bollire, aggiungere la fontina e mescolare bene fino a che il formaggio non si è sciolto. Servire la crema in ciotole e aggiungere un po’ di rosmarino tritato e un filo d’olio. Accompagnare la crema con crostoni di pane caldo.

Crema di porro e zucca

10 gr di porro essiccato Aromy – 30 gr di zucca essiccata Aromy – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 2 patate – formaggio grattuggiato – sale

Pelare le patate, tagliarle a pezzi e metterle in una pentola assieme a 1,5 litri di acqua fredda. Aggiungere un filtro di Brodo mio, i 10 gr di porro essiccato e i 30 g di zucca essiccata. Far cuocere, preferibilmente con coperchio, per circa 20-25 minuti. A fine cottura aprire il filtro di tessuto con le verdure sminuzzate e aggiungerle al resto. Frullare il tutto. Aggiustare di sale, aggiungere una macinata di pepe (se piace) e 3 o 4 cucchiai di formaggio grattugiato. Servire la crema in ciotole con fette di pane toscano o crostini integrali.

Gnocchi di zucca alla cannella

350 g di patate – 35 g di zucca essiccata Aromy – 1 uovo – 180 g di farina 00 – 100 g di burro – 50 g di zucchero – mezzo cucchiaino di cannella in polvere – sale

Mettere a bagno la zucca essiccata in una terrina con 1,5 litri d’acqua e lasciarla reidratare per almeno 10 minuti. Dopo aver tolto la zucca dall’acqua, asciugarla un po’ con della carta assorbente. Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180°, foderare una teglia con carta da forno e disporci i cubetti di zucca. Cuocere per 10 minuti circa, finché la zucca non risulta morbida. Far raffreddare un po’ e poi passarla al passaverdure. Finché la zucca è in forno, lessare le patate con tutta la buccia in acqua salata. Quando sono ben cotte (dopo circa 25 minuti), scolare e lasciare intiepidire. Sbucciare poi le patate e passarle al passaverdura. In una terrina unire la purea di patate alla purea di zucca. Aggiungere la farina, l’uovo e il sale. Impastare bene fino a formare un composto omogeneo e liscio. Mettere una pentola capiente con acqua salata sul fuoco e portare a ebollizione. Nel frattempo sul piano di lavoro infarinato tagliare a fette l’impasto e formare con ogni fetta un cilindro. Tagliare i cilindri in tanti pezzi e rigarli coi denti di una forchetta. Cuocere poi gli gnocchi nell’acqua bollente e appena salgono a galla toglierli dall’acqua e sgocciolarli. Mescolare in una ciotola burro fuso, zucchero e cannella e aggiungere il condimento agli gnocchi.

Zuppa di ceci, carote e sedano

300 g di ceci secchi – 30 g di carota essiccata Aromy – 1 cipolla – 5 g di sedano essiccato Aromy – 2 filtri di Brodo mio Aromy – 2 foglie di alloro – 1 rametto di rosmarino – 1 rametto di salvia – sale e olio extra vergine di oliva – formaggio grattugiato – crostini di pane

Mettere a bagno i ceci in abbondante acqua. Trascorso il tempo di ammollo, sciacquarli e scolarli. Mondare e tritare finemente la cipolla e soffriggerla con un filo d’olio. Aggiungere i ceci, la carota essiccata e il sedano essiccato. Dopo averli legati insieme con lo spago da cucina, aggiungere anche rosmarino, salvia e alloro. Coprire con 2 litri d’acqua, aggiungere 2 filtri di Brodo mio e cuocere il tutto per un paio d’ore. Togliere il mazzetto aromatico, aprire i filtri di tessuto naturale che contengono le verdure sminuzzate e aggiungerle alla zuppa. Prima di servire, regolare di sale. Versare la zuppa nei piatti da portata, servire con fragranti crostini di pane tostato e, a piacere, con formaggio grattugiato.

Farrotto con Radicchio di Treviso IGP e taleggio

320 g di farro – 8 g di radicchio di Treviso IGP essiccato Aromy – mezza cipolla media  – 2 filtri di Brodo mio Aromy – 150 g di taleggio – sale – olio extravergine di oliva – formaggio grattugiato

Per preparare il brodo vegetale, mettere 1,5 litri d’acqua in una pentola assieme a 2 filtri di Brodo mio. Coprire e portare ad ebollizione. Lasciare bollire per circa 10 minuti. Nel frattempo preparare in una casseruola un soffritto con la mezza cipolla tagliata a pezzetti e 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Quando la cipolla è dorata, aggiungere i tre cucchiai di radicchio di Treviso IGP essiccato e mescolare per qualche secondo. Unire poi il farro e, continuando a mescolare, cominciare ad aggiungere il brodo vegetale. Ogni volta che si asciuga, aggiungere brodo, finché la cottura del farro non è completata. A uno o due minuti dalla fine della cottura, abbassare la fiamma e aggiungere il taleggio tagliato a cubetti. Lasciare il fuoco acceso ancora per qualche secondo e poi spegnere. Per rendere il piatto ancora più saporito, aggiungere 2 o 3 cucchiai di formaggio grattugiato. Lasciare rapprendere per qualche istante e servire subito il farrotto ancora caldo.

Zuppa d'inverno all'arancia con cavolo nero e verza

2 porri – 3 patate – 10 g di verza essiccata Aromy – 10 g di cavolo nero essiccato Aromy – 2 filtri di Brodo mio Aromy – scorza di mezza arancia non trattata – 1 foglia di alloro – sale – pepe – olio extra vergine di oliva – crostini di pane

Tagliare finemente i porri e soffriggerli con un filo d’olio in una casseruola. Quando i porri sono dorati, aggiungere il cavolo nero essiccato e la verza essiccata, la foglia di alloro e le patate tagliate a cubetti di circa 2 cm.  Salare leggermente, aggiungere 2 litri d’acqua e 2 filtri di Brodo mio. Cuocere a fuoco lento fino a quando le patate non sono ben cotte. Togliere l’eventuale brodo in eccesso e la foglia di alloro, aprire i filtri di tessuto naturale che contengono i pezzetti di verdure e aggiungerli alla zuppa. Aggiustare di sale.  Per ottenere una zuppa cremosa, frullare il tutto con un frullatore ad immersione. In alternativa, servire la zuppa a pezzettoni. Versare in piatti da portata o ciotole, aggiungere scorza d’arancia grattugiata e una macinata di pepe. Servire la zuppa ben calda con crostini di pane tostato.

Risotto con melagrana e robiola

250 g di riso Carnaroli – 2 filtri di tisana di melagrana Aromy – 2 filtri di Brodo mio Aromy – mezza cipolla – 80 g di robiola – sale – olio extra vergine d’oliva

Per preparare il brodo vegetale, mettere 1,5 litri d’acqua in una pentola assieme a 2 filtri di Brodo mio. Coprire e portare ad ebollizione. Lasciare bollire per circa 10 minuti. Nel frattempo preparare in una casseruola un soffritto con la mezza cipolla tagliata a pezzetti e 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva. Quando la cipolla è dorata, unire il riso e mescolare. Continuando a mescolare, cominciare ad aggiungere il brodo vegetale. Aprire i 2 filtri di tessuto naturale della tisana di melagrana e aggiungerne il contenuto al riso. Continuare ad aggiungere brodo un po’ alla volta, finché il riso non è ben al dente. A uno o due minuti dalla fine della cottura, abbassare la fiamma e aggiungere la robiola, lasciare il fuoco acceso ancora per qualche secondo e poi spegnere. Disporre il risotto nei piatti da portata e impreziosire i piatti con qualche chicco di melagrana fresca.

Gnocchi di zucca con crema di radicchio rosso

500 g di gnocchi di zucca pronti o di gnocchi fatti in casa con la zucca essiccata Aromy – 7 g di radicchio essiccato Aromy – 5 cucchiai di mandorle non pelate – 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva – 6 cucchiai di formaggio grattugiato – 250 ml di panna da cucina – sale. INGREDIENTI PER GLI GNOCCHI FATTI IN CASA: 350 g di patate – 35 g di zucca essiccata Aromy – 1 uovo – 180 g di farina 00 – 100 g di burro – sale

PREPARAZIONE DEGLI GNOCCHI: mettere a bagno la zucca essiccata in una terrina con 1,5 litri d’acqua e lasciarla reidratare per almeno 10 minuti. Dopo aver tolto la zucca dall’acqua, asciugarla un po’ con della carta assorbente. Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180°, foderare una teglia con carta da forno e disporci i cubetti di zucca. Cuocere per 10 minuti circa, finché la zucca non risulta morbida. Far raffreddare un po’ e poi passarla al passaverdure. Finché la zucca è in forno, lessare le patate con tutta la buccia in acqua salata. Quando sono ben cotte (dopo circa 25 minuti), scolare e lasciare intiepidire. Sbucciare poi le patate e passarle al passaverdura. In una terrina unire la purea di patate alla purea di zucca. Aggiungere la farina, l’uovo e il sale. Impastare bene fino a formare un composto omogeneo e liscio. Mettere una pentola capiente con acqua salata sul fuoco e portare a ebollizione. Nel frattempo sul piano di lavoro infarinato tagliare a fette l’impasto e formare con ogni fetta un cilindro. Tagliare i cilindri in tanti pezzi e  cuocerli in acqua bollente. Appena gli gnocchi salgono a galla toglierli dall’acqua con una schiumarola e sgocciolarli. PREPARAZIONE DELLA CREMA: mettere in una ciotola il radicchio rosso essiccato, aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e lasciare reidratare per 10 minuti. Nel frattempo mettere nel mixer le mandorle, l’olio, il formaggio e la panna. Dopo averlo scolato e asciugato un po’ con un panno di carta assorbente, aggiungere anche il radicchio reidratato. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare la crema in un pentolino e scaldare a fuoco basso per amalgamare bene il tutto. Aggiustare di sale. Condire gli gnocchi con la crema. Mescolare molto delicatamente e servire ben caldi.

Tortelli di zucca con pesto di cavolo nero

500 g di tortelli di zucca pronti – 1 confezione di cavolo nero essiccato Aromy – 2 cucchiai di pinoli – 2 cucchiai di gherigli di noce – 2 cucchiai di mandorle non pelate – 10 cucchiai di olio extra vergine di oliva – 6 cucchiai di formaggio grattugiato – sale

Mettere in una ciotola il cavolo nero essiccato, aggiungere 1 bicchiere d’acqua e lasciare reidratare per 10 minuti. Nel frattempo mettere nel mixer i pinoli, le noci, le mandorle, l’olio e il formaggio. Dopo averlo scolato e asciugato un po’ con un panno di carta assorbente, aggiungere anche il cavolo nero reidratato. Frullare grossolanamente. Se il pesto risulta troppo denso, aggiungere qualche cucchiaio d’olio. Aggiustare di sale. Cuocere i tortelli in abbondante acqua salata. Scolarli, unire il pesto e spadellare per uno o due minuti. Spolverare con formaggio grattugiato e servire ben caldi.

Vellutata di zucca, patate e castagne

2 patate di media grandezza – 50 g di zucca essiccata Aromy – mezza cipolla –  1 foglia di alloro – 2 cucchiai di farina di castagne – 1 filtro di Brodo mio Aromy – formaggio grattugiato – sale – pane toscano tostato o crostini integrali

Pelare le patate, tagliarle a pezzi e metterle in una pentola assieme a 1,5 litri di acqua fredda. Aggiungere un filtro di Brodo mio, la farina di castagne, la foglia di alloro, mezza cipolla pelata e tritata e la zucca essiccata. Far cuocere, preferibilmente con coperchio, per circa 20-25 minuti. A fine cottura, togliere la foglia di alloro, aprire il filtro di tessuto con le verdure sminuzzate e aggiungerle al resto. Frullare il tutto. Aggiustare di sale, aggiungere una macinata di pepe (se piace) e 3 o 4 cucchiai di formaggio grattugiato. Servire la vellutata in ciotole con fette di pane toscano o crostini integrali.

Risotto alle carote

240 g di riso – 15 g di carota essiccata Aromy – mezza cipolla – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 30 g di formaggio grattugiato – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Nel frattempo reidratare in acqua fredda la carota essiccata per 10 minuti  e scolare. Soffriggere la cipolla con un filo d’olio, aggiungere la carota reidratata e un mestolo di brodo vegetale. Lasciare cuocere per 2 o 3 minuti. Aggiungere il riso e lentamente il resto del brodo, sale e pepe. A cottura ultimata, mantecare con una noce di burro e aggiungere formaggio grattugiato a piacere.

 

Pennette al radicchio e pancetta

400 g di pennette – 15 g di radicchio essiccato Aromy – 100 g di pancetta affumicata – 2 tuorli d’uovo – 200 ml di panna – 50 g di formaggio grattugiato

Cuocere le pennette in abbondante acqua salata. In una padella, rosolare la pancetta affumicata tagliata a dadini con il radicchio essiccato e 2 o 3 cucchiai di acqua di cottura della pasta. A parte, mescolare i tuorli d’uovo con la panna e il formaggio grattugiato. Unire il tutto, spadellare e servire le pennette ben calde.

Risotto al radicchio

240 g di riso – 8 g di radicchio essiccato Aromy – 1 filtro di Brodo mio Aromy – mezza cipolla – formaggio grattugiato – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Soffriggere la cipolla con un filo d’olio, aggiungere il radicchio essiccato, un mestolo di brodo vegetale e lasciare cuocere per 2 o 3 minuti. Aggiungere il riso e lentamente il resto del brodo, sale e pepe. A cottura ultimata, mantecare con una noce di burro e aggiungere formaggio grattugiato a piacere.

Lasagna con radicchio, gorgonzola e speck​

Sfoglie di lasagna – 4 cucchiai colmi di radicchio essiccato Aromy – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 1 cipolla – 750 ml di besciamella pronta o fatta in casa – formaggio grattugiato – 100 g di gorgonzola – 70 g di speck
Preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Nel frattempo preparare un soffritto di cipolla. Aggiungere il radicchio essiccato e un mestolo di brodo. Lasciare rapprendere. Aggiungere poi la besciamella, il formaggio grattugiato e mescolare fino a formare un composto omogeneo. Stendere le sfoglie di lasagna nella teglia e aggiungere il composto ottenuto, alternando più strati. Per rendere ancora più saporito il piatto, ad ogni strato aggiungere speck a listarelle e/o pezzetti di formaggio gorgonzola. Cuocere in forno a 160° per 40/50 minuti.
 

Risotto al sedano​

240 g di riso  – 10 g di sedano essiccato Aromy  – mezza cipolla  – 1 filtro di Brodo mio Aromy  – 30 g di formaggio grattugiato – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Reidratare il sedano essiccato in acqua fredda per 10 minuti e scolarlo. Preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Soffriggere la cipolla con un filo d’olio, aggiungere il sedano reidratato e un mestolo di brodo. Lasciare cuocere per 2 o 3 minuti. Aggiungere il riso e lentamente il resto del brodo, sale e pepe. A cottura ultimata, mantecare con una noce di burro e aggiungere formaggio grattugiato a piacere.

Conchiglie al pesto di sedano e noci​

250 g di conchiglie – 15 g di sedano essiccato Aromy – 80 g di gherigli di noce – 1 spicchio d’aglio – 20 g di formaggio grattugiato – 20 g di formaggio pecorino – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Reidratare il sedano essiccato per 5 minuti, scolarlo e frullarlo nel mixer con il formaggio grattugiato, aglio, sale, pepe, un filo d’olio, i gherigli di noce e qualche cucchiaio d’acqua di cottura della pasta. Cuocere la pasta e scolarla, unire il pesto e il pecorino tagliato a scaglie.

Tagliatelle integrali al pesto di sedano e ricotta

350 g di tagliatelle integrali – 10 g di sedano essiccato Aromy – 10 gherigli di noce – 80 g di ricotta – formaggio grattugiato – olio extra vergine di oliva – sale – pepe

Reidratare il sedano essiccato mettendolo a bagno in un ciotola con acqua fredda per 5 minuti. Portare ad ebollizione l’acqua per cuocere le tagliatelle e nel frattempo mettere nel mixer i gherigli di noce, la ricotta e 2 o 3 cucchiai di formaggio grattugiato. Cuocere le tagliatelle al dente, scolarle e metterle in una padella. Togliere il sedano dall’acqua e asciugarlo con della carta assorbente. Metterlo nel mixer assieme a 3 o 4 cucchiai di acqua di cottura della pasta. Frullare il tutto grossolanamente. Versare il composto frullato sulla pasta. Spadellare per qualche minuto e servire il piatto ben caldo dopo averlo guarnito con pezzetti di noce tritati.

Pizzoccheri alla valtellinese

500 g di pizzoccheri freschi – 4 patate – 15 o 20 g di verza essiccata Aromy – sale – salvia – burro – formaggio grattugiato – formaggi Casera e Bitto della Valtellina

Mettere sul fuoco un tegame con acqua e abbondante sale. Aggiungere le patate sbucciate e tagliate a pezzetti e la verza essiccata. Quando saranno circa a metà cottura, versare i pizzoccheri e farli cuocere per una decina di minuti. Scolare i pizzoccheri insieme alle patate e alla verza. In una pirofila formare strati di pasta alternati con formaggio grattugiato e formaggi della Valtellina, burro fuso e qualche foglia di salvia. Servire subito ben caldi.

Riso e verza

200 g di riso – 10 g di verza essiccata Aromy – 1 scalogno – 1 filtro di Brodo mio Aromy –  formaggio grattugiato – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Fare appassire lo scalogno tritato con un filo d’olio, aggiungere la verza essiccata e un mestolo di brodo. Lasciare cuocere la verza per 3 o 4 minuti. Aggiungere il riso e lentamente il resto del brodo, sale e pepe. A fine cottura aggiungere il formaggio grattugiato e servire ben caldo.

Zuppa di verza​

500 g di patate – 20 g di verza essiccata Aromy – mezza cipolla – 2 filtri di Brodo mio Aromy – sale – pepe – formaggio grattugiato

Preparare 2 litri di brodo vegetale usando i 2 filtri di Brodo mio Aromy. Soffriggere la cipolla e aggiungere la verza essiccata, rosolare per qualche minuto, aggiungere le patate tagliate a cubetti, il brodo, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Cuocere per 30 minuti. A fine cottura aggiungere formaggio grattugiato e servire ben calda.

Riso e zucca​

240 g di riso – 15 g di zucca essiccata Aromy – mezza cipolla – 1 filtro di Brodo mio Aromy – 30 g di formaggio grattugiato – sale – olio extra vergine di oliva – pepe

Reidratare la zucca essiccata per 10 minuti in acqua fredda e scolarla. Nel frattempo preparare il brodo vegetale usando 1 filtro di Brodo mio Aromy. Soffriggere la cipolla con un filo d’olio, aggiungere la zucca reidratata e un mestolo di brodo. Lasciare cuocere per 2 o 3 minuti. Aggiungere il riso e il resto del brodo, sale e pepe. A cottura ultimata, mantecare con una noce di burro e formaggio grattugiato a piacere.

Pennette con zucca, scamorza e speck

350 g di pennette – 20 g di zucca essiccata Aromy – 1 cipolla – 100 g di speck a listarelle – 50 g di scamorza  – sale – pepe

Reidratare la zucca essiccata in acqua fredda per 10 minuti e poi scolarla. Affettare e ridurre a dadini la cipolla, scaldarla in una padella insieme a poco olio fino a dorarla, unire la zucca reidratata e cuocere per 10/15 minuti aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua per evitare che il composto si asciughi troppo. Lessare la pasta, scolarla, aggiungerla al sugo di zucca e unire lo speck. Versare nella padella anche la scamorza a dadini, spegnere il fuoco e girare bene. Servire il piatto molto caldo.

Vellutata di cavolo nero​

400 g di patate – 8 o 10 g di cavolo nero essiccato Aromy – 2 porri – 1 o 2 filtri di Brodo mio Aromy – olio extra vergine di oliva – pane tostato

Preparare un po’ più di 1 litro di brodo vegetale usando 1 o eventualmente 2 filtri di Brodo mio Aromy. Tagliare i porri a fettine sottili e soffriggerli, aggiungere il cavolo nero essiccato, le patate pelate e tagliate a cubetti e il brodo. Lasciare cuocere per 25 minuti. Frullare poi il tutto fino ad ottenere una crema, aggiungere 2 o 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva e servire calda con pezzetti di pane tostato.